tabacchi fc, ovvero tabacchi football club, ovvero tabacchi fancazzisti, ovvero un blog creato da quelli che si ritrovano la sera a giocare a calcetto nel parco tabacchi, quello spicchio di verde fra via tabacchi (appunto) e via giambologna, a Milano. Ovvero un contenitore per metterci tutto quello che ci passa per la testa...

mercoledì, novembre 21, 2007


ho notato come da un po’ di tempo a questa parte i ritrovi al TFC abbiano uno scopo terapeutico; come dietro alla marea di parole, battute, doppi sensi, volgarità, riflessioni, progetti, consigli e prese in giro ci sia l’esigenza di evadere, di leggerezza, di avere una valvola di sfogo, una camera di decompressione cui attingere, una via di fuga che ci faccia rifiatare dopo una giornata vissuta nella mediocrità… e così sento di poter essere eccessivo, baraccone, cinico, sfrontato, pedante, sopra le righe, oltre i limiti del buon gusto… si va a briglie sciolte, senza direzione, senza freni, senza guida, dando libero sfogo ad ogni idea. Qualsiasi cosa pensi sembra così avere liceità di essere detta, sia essa una verità scientifica o una madornale cavolata, e ogni pretesto diventa buono per costruirci sopra storie e tormentoni, fino a notte fonda.
Io ne dico tante, e se inevitabilmente vi porto allo sfinimento scusatemi, ma era tanto che non mi divertivo così, che non avevo la mente sgombra quasi non ci fosse un domani di cui preoccuparsi, almeno per una sera. y*

1 Commenti:

Blogger tabacchifc ha detto...

questo post forse è passato un pò in sordina, non l'abbiamo commentato, invece ci tenevo a dirti che mi piace un sacco quello che hai scritto! è quello che sento anch'io quando ci troviamo. ed è in fondo, quella che emerge da questo post, una bella definizione di amicizia: non sono poi molte le persone con le quali ci si può sentire davvero liberi di dire qualunque cosa, seria o sfrontata che sia! f

12:54 AM

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page