tabacchi fc, ovvero tabacchi football club, ovvero tabacchi fancazzisti, ovvero un blog creato da quelli che si ritrovano la sera a giocare a calcetto nel parco tabacchi, quello spicchio di verde fra via tabacchi (appunto) e via giambologna, a Milano. Ovvero un contenitore per metterci tutto quello che ci passa per la testa...

domenica, giugno 21, 2009



avevo scritto due parole sul senso di libertà che mi trasmette la montagna, in contrapposizione alla città, ma tutto sembra vano, inutile, ora che le notizie dal mondo irrompono nella mia tranquilla giornata, aprendo una ferita. Ho appena sentito il telegiornale, visto una ragazza morire, per strada, mentre manifestava, sono triste, s'è spenta un'altra vita, e ogni altra cosa ha perso di significato... ma come si fa, che gente è, in nome di che Dio si può fare questo? In un mondo in cui non si ha nemmeno il diritto di aspirare a vivere dignitosamente, e in cui il rispetto della vita umana è un dettaglio trascurabile, come si può andare avanti? Lo sconforto è enorme, che schifo, vergogna, bestie! Avete rotto i coglioni, dovete sparire, siete il cancro della società, l'abominio della razza umana, il frutto malato di una cultura deviata. Ormai abbiamo perso la rotta, smarrito la direzione, l'involuzione è reale, s'è oltrepassato ogni limite, e procedendo in questo senso non vedo futuro.

Mi domando spesso se abbia significato perdere la vita per un ideale, se la cosa più preziosa che abbiamo sia sacrificabile per la libertà, se sia preferibile una vita da pecora o un giorno da leone, ma non trovo mai risposta, perché non riesco a immedesimarmi, non so cosa significa l'oppressione, la prevaricazione, l'ingiustizia, e quindi non so risponde, ma solo crucciarmi, per tutto questo male.

Oggi è un giorno triste. Ora vado a votare, prima che sia troppo tardi...
LIBERTA' per l'Iran. y*

cvxqp: wim wenders - "il cielo sopra Berlino"

3 Commenti:

Blogger tabacchifc ha detto...

mi si parla di guardiani della rivoluzione, io vedo solo bestie: milizie armate di mitra che sparano dai balconi, squadroni di motociclette che disperdono la folla a colpi di manganello, militari che fanno fuoco sui manifestanti, fanatici e invasati del regime adoperarsi in ogni genere di nefandezza, arresti indiscriminati, irruzioni in appartamenti privati... e solo ora mi rendo conto di come la stessa situazione sia vissuta in molti altri paesi, e non posso non sorprendermi nel constatare come la storia si ripeta, continuamente, e come la degenerazione dell'animo umano sia una costante ineludibile, purtroppo. y*

clxqp: paul auster - "il libro delle illusioni"

p.s. e io poi dovrei dormire tranquillo sapendo che un siffatto regime ha un programma di sviluppo del nucleare? aiuto.

8:59 PM

 
Blogger tabacchifc ha detto...

gran brutte cose, la dittatura, il fascismo, la repressione, l'oppressione. in ogni tempo, in ogni luogo, in ogni modo. f

3:28 PM

 
Blogger tabacchifc ha detto...

"Se continuate nel vostro comportamento maleducato e nelle vostre interferenze - ha affermato Ahmadinejad - la risposta della nazione iraniana sarà dura e dirompente e vi farà pentire"...
a ridicolo!!! ripigliati, basta farneticare, non spingerti oltre, stai imboccando una brutta strada, un vicolo cieco, con la tua retorica da due soldi, quindi facci un favore, risparmia il fiato, anzi, ammazzati e liberaci dal male. y*

11:31 PM

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page