tabacchi fc, ovvero tabacchi football club, ovvero tabacchi fancazzisti, ovvero un blog creato da quelli che si ritrovano la sera a giocare a calcetto nel parco tabacchi, quello spicchio di verde fra via tabacchi (appunto) e via giambologna, a Milano. Ovvero un contenitore per metterci tutto quello che ci passa per la testa...

giovedì, agosto 25, 2011





capita che una sera, dopo una pasta alla carbonara tanto buona (spero) quanto pesante e assolutamente fuori stagione con il caldo di questi giorni e queste notti, si faccia per digerire uno dei nostri soliti cazzeggi senza meta, condendolo soltanto di chiacchiere e ricordi. capita che si passi davanti ad un negozio specializzato in bassi, solamente bassi e nient'altro, e sarà forse l'idea delle quattro corde a pizzicarci ma in men che non si dica ci viene in mente l'ukulele... "sarebbe bello riprendere a suonarlo, e sai che una volta ne ho provato uno elettrico?, e uffa ogni anno ci dimentichiamo di andare al festival di vicenza, e a new york c'è un negozio super specializzato ci dobbiamo andare, e dai ora possiamo suonare da me così diamo fastidio ai vicini stronzi"... capita che questi pensieri mi risuonino in testa anche dopo aver salutato y e che tornando a casa mi venga un insopprimibile voglia di imbracciarlo di nuovo, dopo tanto tempo, il mio fido ukulele rosso.
così è un attimo soffiare via la polvere dalla custodia, accordarlo, strimpellare timidamente le prime note, assecondare l'estro con qualche vigorosa zappata.
che io fossi un rinomato compositore e scrittore di canzoni ne avevo già dato prova qui (con un piccolo assaggio anche qui), ma non mi ero ancora cimentato a scrivere una cover. era da un pò che mi ronzava in testa questa idea, e spinto dall'ispirazione del momento l'ho portata a termine: un po' come de gregori e de andrè con certi pezzi di bob dylan ho preso una delle mie canzoni preferite dal mio album preferito di uno dei miei gruppi preferiti e l'ho tradotta e riarrangiata, adattandola alla lingua italiana e all'ukulele. l'ho pubblicata qui (così ne approfitto per aggiornare un po' questa sezione del nostro sito): ditemi cosa ne pensate, il risultato non mi sembra del tutto terribile, in realtà i tempi della canzone si sono molto dilatati e ha per forza di cose perso tutta l'irruenza punk dell'originale, ma ho cercato di lasciare intatti il senso e la forza delle parole, molto dure e combattive.
solamente un ozioso gioco di fine agosto, forse, ma con l'augurio che possa servire da stimolo, incoraggiamento e sprone per una reunion della mitica tfc band! f

csxqp: the clash - "white riot"

2 Commenti:

Blogger tabacchifc ha detto...

la carbonara era tanta, bella carica (tre uova e due confezioni di pancetta) ma anche buona... per il sottoscritto il problema è stato il dopo cena, il caldo terrificante, la camminata sfiancante, la sete incessante... rincasando ho rischiato il collasso, perchè la digestione tardava, e la pasta scalpitava, ma ho tenuto duro, sapevo che il ghiacciolo alla menta dei cinesi avrebbe sistemato tutto, e così è stato, per fortuna... chiusa la porta ho visto il letto e mi ci sono fiondato, la sveglia era puntata per le otto, nessuna strimpellata, nessun pensiero, nessuna idea da sviluppare, meglio dormire!
e invece qualcuno ha "prodotto" qualcosa, e non solo in bagno... ;)
grande f, ora mi rimetto in carreggiata, ora che so di poter contare sulle tue quattro corde possiamo dare seguito ai fiumi di parole spesi negli ultimi anni, è il momento della reunion... che sia casa mia, il parco tabacchi o barcellona dobbiamo riprendere con quello spirito che ci ha guidato nella fantastica estate del 2008, e che poi ha avuto il suo culmine in quell'unico quanto irripetibile concerto. uke rocks! y

csxqc: green day - "good riddance"

12:06 PM

 
Blogger tabacchifc ha detto...

mi sono forse lasciato prendere la mano e ho scritto un'altra cover, quella di bankrobber, un'altra canzone dei clash... la trovate nella sezione ukulele del sito! f

1:19 AM

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page